Home Chi siamo Novità Eventi Contatti Forum

XII campagna di ricerca archeologica presso l’area archeologica della via Nomentum-Eretum

Print Friendly, PDF & Email

L’Archeoclub d’Italia sede Mentana-Monterotondo presenta la XII campagna di ricerca archeologica presso l’area archeologica della via NomentumEretum in località Tor Mancina, all’interno della R.N. Macchia di Gattaceca e Macchia del Barco (Monterotondo, RM) dal 27 maggio al 20 giugno, con turni settimanali dal lunedì al venerdì.

L’Archeoclub è un’associazione culturale e di volontariato con finalità di carattere sociale, civile e culturale, senza fini di lucro ed a carattere nazionale, che si occupa di diffondere tra i cittadini ed in particolare fra i giovani e nella scuola l’interesse per l’Ambiente e i Beni Culturali, di promuoverne la conoscenza, la tutela e la valorizzazione.

La sede comprensoriale Mentana-Monterotondo, in particolare, è composta da giovani specializzati in archeologia, attivi sia sul fronte della salvaguardia e della valorizzazione del patrimonio archeologico, sia su quello della sua diffusione e conoscenza.

La principale attività dell’Associazione è costituita dalla gestione dell’area archeologica della via NomentumEretum in località Tor Mancina (Monterotondo, RM), all’interno della R.N. Macchia di Gattaceca e Macchia del Barco, la prima ed unica area archeologica presente nel territorio di sua competenza.

Con cadenza annuale, dal 2008, l’Associazione, dietro concessione di scavo del MIBAC, organizza annuali campagne di ricerca archeologica. Quest’attività ha permesso di arricchire notevolmente il patrimonio archeologico dell’area, riportando alla luce ben 140 m di basolato stradale antico, un sepolcreto della prima età imperiale e diverse strutture murarie e fognarie di una villa romana.

La campagna 2019 si propone di approfondire la conoscenza dell’area archeologica in modo da comprenderne meglio il quadro storico che si presenta estremamente articolato: le indagini si concentreranno sull’antico asse viario e sul sepolcreto ad esso afferente, nonché sulle strutture murarie appartenenti alla probabile villa romana.

Le attività sul campo saranno alternate a lezioni frontali di ceramica, antropologia e restauro.

Chi può partecipare

Archeologi, studenti di archeologia e semplici appassionati. Ciascun partecipante sarà inserito nel team di lavoro a seconda delle proprie competenze specifiche e professionalità. Condizione essenziale è il possesso del requisito della maggiore età. Si richiede una minima conoscenza dell’italiano ed una buona comprensione dell’inglese.

©-Stefan-Körber-Fotolia.com

Come partecipare

La richiesta di partecipazione può essere inviata via mail.

L’Associazione provvederà ad inviare i dettagli del progetto e il modulo di partecipazione che andrà rispedito, debitamente compilato in tutte le sue parti e firmato, entro il 1 maggio 2019.

Print Friendly, PDF & Email
Italia, Novità
.